You are here: Home News Variazioni nelle tariffe dei servizi scolastici inerenti la mensa e i trasporti

Variazioni nelle tariffe dei servizi scolastici inerenti la mensa e i trasporti

PDF Print E-mail Tuesday, 13 October 2009

Si informano le famiglie degli studenti del Comune di Campo nell’Elba che con il Consiglio Comunale del 30 settembre u.s. sono state introdotte alcune variazioni nelle tariffe dei servizi scolastici inerenti la mensa e i trasporti.

L'iniziativa è stata assunta all'interno del principio costituzionale dove si prevede che ciascun cittadino sostenga gli interventi pubblici in funzione della propria capacità contributiva e del principio generale che i richiedenti "i servizi a domanda individuale" contribuiscano al loro costo.

 

Il servizio di trasporto scolastico, così come anche in tutti gli altri Comuni dell’Isola, è sempre stato soggetto al pagamento di un contributo fino al 2001. Grazie anche al sostegno di un’azienda privata, da alcuni anni lo stesso veniva fornito gratuitamente. Nel corso degli ultimi anni, non solo è venuto a mancare l’apporto economico dello sponsor privato, ma si è passati dai circa 70.000 euro del 2001 agli oltre 170.000 dello scorso anno, con un costo medio per alunno trasportato di Euro 142,16 al mese.

Tali ingenti risorse risultano ovviamente sottratte ad altre iniziative che potrebbero essere patrimonio comune di tutta la cittadinanza.

Il servizio mensa appariva gravato da due problemi: le previste esenzioni basate sull’indicatore ISEE non producevano l’auspicato risultato di favorire le famiglie meno abbienti, essendo basate su limiti troppo bassi, e il costo-pasto, che per la comunità è fisso e non dipendente dall’età dei ragazzi veniva ingiustificatamente differenziato.

 

Per porre rimedio alle suddette problematiche, è stato pertanto deciso:

a) per entrambi i servizi elevazione dei limiti dell'indicatore ISEE con scaglioni che determinano esenzioni o riduzioni tariffarie;

Inoltre, non riuscendo al momento a quantificare gli effetti degli scaglioni introdotti per le esenzioni/riduzioni, è stato istituito, in raccordo con due Patronati, sportelli di consulenza e supporto a favore dei cittadini che consentiranno anche all'Amministrazione di avere eventuali ulteriori elementi di valutazione della reale composizione reddituale della propria popolazione per introdurre variazioni agli scaglioni. Infatti la volontà primaria è quella di evitare che siano trasferiti oneri sulle famiglie a basso reddito.

Trattandosi di un sistema complesso l'apposito ufficio comunale è a disposizione per chiarimenti e per raccogliere eventuali situazioni da correggere sulle quali vi è una ampia disponibilità di confronto. Si ritiene infatti che ogni iniziativa sia sempre suscettibile di miglioramento.

Si informa che lo sportello dei Patronati funziona con le seguenti modalità ed è suscettibile di proroga per i periodi futuri.

Mese di ottobre: giorni 13-16-19-23-26-27-30 – Orario 10:00 / 13:00 c/o Municipio, Piazza Dante Alighieri.

 

Il Sindaco

Dr. Vanno Segnini

 

 

 

REFEZIONE SCOLASTICA

Tariffa per pasto usufruito dall'alunno

§

€.3,60 per studente

 

§

€.2,80 a testa per due fratelli (anche frequentanti scuole diverse)

 

§

€.2,30 a testa per tre fratelli (anche frequentanti scuole diverse)

 

TRASPORTO SCOLASTICO

Tariffa per mese di utilizzo da applicarsi anche in caso di assenza sino a disdetta con valenza dal mese successivo: €.25,00 mensili,

- per i mesi di settembre e giugno la tariffa verrà applicata con una riduzione del 50%,

- agli studenti che usufruiscono del trasporto scolastico per una sola tratta (andato o ritorno) sarà applicata la riduzione tariffaria del 50%.

 

Esenzioni e riduzioni in relazione al reddito ISEE

- esente sotto il reddito di €.5.956,47,

- viene applicata una riduzione del 60% per coloro che ricadono nello scaglione ISEE

tra €.5.956,48 ed €.7.445,59,

- viene applicata una riduzione del 20% per coloro che ricadono nello scaglione ISEE

tra €.7.449,60 ed €.11.912,94.

b) per il servizio di trasporto contribuzione a carico delle famiglie nei limiti del costo richiesto per l'acquisizione di un abbonamento ATL con valenza per una mobilità interna al nostro Comune;

c) unificazione della tariffa mensa mantenendo la variabilità prevista per più figli;

d) mantenimento dell’impegno assunto dalla passata Amministrazione in ordine alla gratuità del servizio refezione e trasporto per i bambini frequentanti la prima sezione della scuola materna Statale di San Piero;

e) riconoscimento degli scaglioni ISEE anche per gli alunni che utilizzano trasporti scolastici ATL verso qualsiasi direzione;

f) gratuità per il servizio Scuolabus comunale se l'alunno è costretto, per i propri orari scolastici, ad avvalersi anche del servizio ATL.

 

Ultimo aggiornamento ( Tuesday, 13 October 2009 12:05 )